Sindrome Mani-Piedi-Bocca con.... Orchite





Pubblicato da Bonci Alessandro    il 10-12-2018 Visite 438



UN CURIOSO CASO CLINICO

Adulto 44 anni, senza comorbillità

Si presenta in ambulatorio con eruzione cutanea caratterizzata da papule eritematose piatte diffuse al palmo delle mani, pianta dei piedi e regione inguinale. Si associa stomatite aftosa orale e tonsillite con essudato bianco. Febbre 38°-39° scarsamente responsiva agli antipiretici (paracetamolo). L'eruzione comparsa nelle ultime 24h.

Il paziente è già in terpia con ATB su consiglio di un collega della Continutà Assistenziale. Il paziente riferisce di essere stato a contatto con bambini affetti da sindrome mani piedi bocca.

Conclusioni I visita : Consiglio di utilizzare gel orali lenitivi, antistaminico per il prurito e continuare con la tachipirina 1 g se T >38°.

Dopo due giorni mi ricontatta telefonicamente lamentando, dopo parziale miglioramento delle  condizioni generale e < della febbre. Comparsa di arrossamento e tumefazione dello Scroto. Invitato a recarsi in ambulatorio per visita medica si conferma il sospetto di Orchite, l'eruzione cutanea sembra essersi arrestata. Prescrivo Esami ematici e conisiglio di proseguire con la terapia in atto.

Dopo 4 giorni il paziente riferisce miglioramente delle condizioni generale, è apiretico e l'eruzione cutanea, la stomatite e la tumefazione testicolare si sono risolte.

______________________________________________________________________________________

La malattia mani-piedi-bocca è una patologia febbrile causata generalmente da coxsackievirus A16, enterovirus 71 o da altri enterovirus.

Si caratteriza per un'eruzione vescicolare a livello di mani, dei piedi e della mucosa orale. Una malattia atipica mani-piedi-bocca causata da Coxsackievirus A6 spesso provoca febbre alta con lesioni papulo-vescicolare che progrediscono a lesioni vescicobollose e le bolle che sono ampiamente distribuite sul corpo.

Presenta la massima frequenza nei bambini piccoli. Il decorso è simile a quello dell'erpangina

I bambini hanno mal di gola o dolore alla bocca e possono rifiutarsi di mangiare. La febbre è frequente. Le vescicole sono distribuite sulla mucosa orale e sulla lingua, sui palmi delle mani e sulle suole dei piedi e, talvolta, sulle natiche o sui genitali; solitamente, le vescicole di una tipica malattia mani-piedi-bocca sono benigne e a rapida risoluzione.

La malattia mani-piedi-bocca atipica ha 4 presentazioni distinte:

  • Lesioni vescico-bollose diffuse

  • Eczema coxsackium con lesioni concentrate in aree di pelle eczematosa

  • Esantema di tipo Gianotti-Crosti (papule eritematose piatte, discrete multiple simmetricamente distribuite su viso, glutei, e superficie estensore delle estremità)

  • Lesioni purpuree

L'onicomadesi (indolore muta delle unghie) è frequente durante la convalescenza.

Le complicazioni più frequenti sono:

1) Meningite asettica.

2) Orchite

La Sindrome si risolve spontaneamente in alcuni giorni, senza complicazioni nella maggior parte dei casi.

L'infezione da EV-71 può essere accompagnata da gravi manifestazioni neurologiche (p.es., meningite, encefalite, paralisi simil-polio). La morbilità e la mortalità sono significativamente più elevate con EV- 71 che con coxsackievirus A16 o altri enterovirus.

Diagnosi:

E' solitamente effettuata clinicamente.

Terapia:

La terapia è sintomatica. Igene orale, una blanda dieta che non comprende cibi aciduli o salati, e misure topiche con gel orali ad azione lenitiva. Possono essere di ausilio gli antistaminici per trattare il prurito.

Precauzioni in Gravidanza:

In caso la patologia si manifesti in una donna in gravidanza è preferibile consigliare alla paziente di informare il ginecologo di riferimento. Consigliare anche ai pazienti affetti dalla sindrome mani piedi bocca di evitare contatti stretti con donne in gravidanza.








Autore:

Dr. Alessandro Bonci


autore